News giovanili‎ > ‎

U14 Campionato : Vag Pubblicità Uboldo - Futura Volley Giovani 3-1 (25-13 25-18 15-25 25-14)

pubblicato 26 nov 2017, 14:11 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 26 nov 2017, 14:12 ]
Uboldo 25 novembre 2017  - Novembre è generalmente detto il “mese dei morti”, infatti chi scrive si è immedesimato nella parte e non ha dato notizie delle VagGirls per tutto il mese. Saltando direttamente al periodo “pasquale”, mi cospargo il capo di cenere e provvedo a recuperare.

Progetto Volley Arcobaleno – Vag Pubblicità Uboldo = 0-3 (11-25 – 16-25 – 9-25)

Iniziamo con sabato 4 novembre 2017, trasferta a Venegono Inferiore per le Girls con l’obiettivo di continuare la striscia vincente dei primi due match. Nella terra del Seminario e di Aermacchi, ci presentiamo all’appuntamento compatti. Le Padrone di casa non raggiungono numericamente il minimo sindacale ma allo scadere del riscaldamento arrivano adeguati rinforzi impegnati precedentemente in un altro match nelle vicinanze, che si era prolungato al 5° set.

Nel frattempo segnaliamo dalle tribune i VagPapà impegnati in un altro tipo di “riscaldamento” più orientato a sciogliere polso e cervello. Si parte a mille, subito una serie di battute precise e ben indirizzate che mettono in difficoltà la ricezione avversaria, Girls avanti in progressione 6-0 – 8-1 – 10-2. Il set prosegue senza intoppi fino al 25-11 finale. Il secondo set sembra una fotocopia del primo, progressione e accelerata fino al 18-9 per le Girls, poi un calo di concentrazione mixato ad una serie di attacchi efficaci del Venegono, determinano un parziale negativo di 5-1 per arrivare al 19-14 con tentativo di riaprire l’esito del set. Time out, cucchiaiata di spinaci per tutte, il braccino diventa “braccione” e set chiuso 25-16. Il terzo set ha un inizio in equilibrato fino al 3-3 poi l’effetto “spinaci” torna in vigore e si vola via fino al 25-9. Continua la striscia a punteggio pieno delle Girls 3/3 e 9 punti in cascina. Inizia la settimana preparatoria per un match molto atteso.

Vag Pubblicità Uboldo – Gorla Volley = 1-3 (19-25 – 25-18 – 14-25 – 20-25)

Sabato 11 novembre va in scena lo scontro al vertice tre le due squadre a punteggio pieno. Parquet in ottime condizioni, spalti gremiti in ogni ordine di posti, la temperatura interna da deserto del Lut, renderebbe inutile il riscaldamento. Le squadre si osservano nei minimi dettagli, dalla panchina si attiva la supervista per identificare eventuali punti deboli delle avversarie. Tra il pubblico è presente anche Agostino che, con la Vag pubblicità, è lo sponsor delle Girls, cogliamo l’occasione per ringraziarlo sia per il sostegno concreto, che per l’apprezzato regalo consegnato alle Ragazze a fine partita.

Il fischio dell’arbitro annuncia il saluto iniziale, tutti ai propri posti, allacciamo le cinture di sicurezza, giù il gettone, si parte, su e giù per le roller coaster della palestra Galli. L’equilibrio della prima parte di set fa mettere la testa avanti ad entrambe le squadre in modo alternato, si gioca punto a punto fino al 13 pari, poi Gorla prende un piccolo break che mantiene fino al 19-21 dopodichè, nella zona di campo delle Girls si spegne la luce. Gorla scaglia battute ficcanti le Girls affannano in ricezione e non sono pericolose in attacco. Parziale di 4-0 per le Ragazze di Gorla che chiudono a loro favore il primo set per 25-19.

Cambio campo, giusto il tempo di distribuire le noccioline di superpippo nel tentativo di recuperare e si riparte. Questa volta Gorla tenta subito l’allungo e si porta 8-5 ma le Girls reagiscono e rosicchiano punti fino alla parità a quota 11. La sensazione dalla panchina è che nella fase di attacco ci sia più attenzione a superare il muro rispetto a dare efficacia al colpo, anche per il giusto timore verso Gorla, a cui vanno i nostri complimenti, che è una squadra selezionata ed attrezzata per le finali di categoria. Tornando al match, il set rimane in equilibrio punto a punto fino al 18 pari, poi, in un anticipo di Carnevale le Girls indossano il costume di wonderwoman e pareggiano il conto dei set chiudendo 25-18.

Si torna nella zona di campo delle Girls in situazione di parità e l’inizio di set dà l’impressione di proseguire nell’equilibrio ma, purtroppo, l’equilibrio dura pochissimo. In parte per l’ennesimo calo di concentrazione e in parte per la bravura delle avversarie, sta di fatto che il terzo set è il più veloce e dura solo 11 minuti in cui Gorla vince facile 25-14.

Il quarto set invece è quello più lungo, dura il doppio del precedente. Inizia con le stesse caratteristiche del terzo, ovvero le Girls in affanno, ma stavolta le ragazze sono più determinate e rosicchiano il vantaggio accumulato da Gorla portandosi a soli 3 punti. Tuttavia il finale non è positivo, vince Gorla 25-20 e chiude il match per 3-1. Un applauso alla squadra avversaria che sarà sicuramente protagonista di questo campionato, ma un grosso applauso anche tutta la nostra squadra per l’impegno e la determinazione dimostrate per buona parte dell’incontro, convinti che alla fine non abbiamo sfigurato, anzi. Segnaliamo comunque la necessità di migliorare l’attenzione evitando i cali di concentrazione che a volte avvolgono le ragazze per lunghi momenti di gioco.

AD majora!

 

Polisportiva Rovatese – Vag Pubblicità Uboldo = 0-3 (9-25 – 11-25 – 10-25)

Sabato 18 novembre trasferta a Carnago con l’obiettivo di riprendere il cammino interrotto la settimana precedente. Accolti da un ambiente esterno molto suggestivo, temperatura autunnale con un tiepido sole che evidenzia questa tranquilla e verde zona della provincia.Anche la partita scorre via tranquilla per le Girls, segnaliamo solo una fase un pò confusa nel secondo set che permette alle determinate Ragazze della Rovatese (molto brave nella fase difensiva), di arrivare a ridosso delle nostre a metà set. Partita vinta senza grossi patemi e cammino ripreso verso la qualificazione alle fasi successive. 

 

Vag Pubblicità Uboldo – Futura Volley Giovani = 3-1 (25-13 – 25-18 – 15-25 – 25-14)

E siamo ai giorni nostri. La sfida alle Ragazze della Futura Giovani alza l’asticella dell’impegno ed è importante per garantirsi l’accesso ai gironi successivi. Sotto una pioggia fastidiosa, la palestra Galli si riempie per l’inizio della gara. Si parte con il freno a mano tirato, le ragazze fanno fatica ad imporre il nostro gioco e Busto ne approfitta con ottimi attacchi che vanno a segno e mantengono l’equilibrio del set fino al 12-11. Time out necessario per un sorso di pozione magica di asterix e le Girls tornano in campo con un altro spirito, quello vincente. Finalmente imponiamo il nostro gioco e i risultati sono evidenti, si passa dal 12-11 al 25-13 e primo set archiviato.

Si riparte, effetto pozione esaurito e motore diesel che tarda a riscaldarsi anche per un ottima Busto che, se lasciata giocare, finalizza attacchi importanti alternando diagonali vincenti ad aggirare il muro ad attacchi diretti sulle mani del nostro muro che non riesce ad opporsi in modo efficace. Prima parte di set con Busto avanti fino al massimo vantaggio di 9-6, poi il diesel inizia a dare i primi strappi, torniamo ad imporre il nostro gioco e impattiamo prima a 12 e poi a 14. Altro cambio di marcia e altro strappo in avanti. Buone battute che mettono in difficoltà la ricezione avversaria, ma segnaliamo anche un paio di palloni impossibili, recuperati sbucciandosi gomiti e ginocchia, che danno la sensazione che vorremmo sempre vedere dalle nostre ragazze, ovvero di “crederci sempre e non mollare mai”. Quando riusciamo a fare il nostro gioco il punteggio si muove in un'unica direzione e dal 14 pari si passa a 20-16 per chiudere il set sul 25-18.

Partita in dirittura di arrivo? Ma neanche per sogno! Al secondo cambio campo ritornano i fantasmi della deconcentrazione e del subire il gioco delle avversarie. Teniamo la scia fino al 7-9 poi Busto scappa via e nonostante un discreto tentativo di recupero nella seconda parte del set, la partita si riapre.

Le montagne russe continuano ad essere il leitmotiv delle Vaggirls, inizio quarto set con i carrelli che salgono, salgono, salgono fino al 9-3 e poi giù in picchiata fino al 9-8 ma fortunatamente questa è l’ultima discesa della giornata, infatti si risale su, su, 16-9, ancora su 20-12 e si arriva al capolinea per il 25-14 finale. Buona vittoria contro un ottima Busto che “di piccolo” aveva solo l’età anagrafica.

Una piccola pillola statistica sulla battuta : in queste 4 partite le Girls hanno effettuato 301 battute, 253 corrette e 48 sbagliate.  E per finire dato di fatto : per i tifosi di tutte le squadre della New Volley Uboldo c’è sempre un posto in prima fila!


Per aspera ad astra

 r@m

Comments