News giovanili‎ > ‎

U13 - Campionato - Fine prima parte -

pubblicato 23 mar 2017, 13:42 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 23 mar 2017, 13:47 ]
Uboldo 23 marzo 2017 - Di ritorno dal pianeta Marte, dove sono stato in eremitaggio per qualche mese, mi trovo con un consistente numero di arretrati da far invidia al TAR del Lazio… Impossibile tentare un recupero, anche perché la seconda fase già incombe, quindi mi limiterò ad un breve riassunto e ad alcuni commenti generali.

La prima fase del campionato è finita e l’obiettivo iniziale (secondo posto) è stato abbondantemente raggiunto, anche in anticipo di alcune partite. Snoccioliamo qualche numero :

Partite giocate : 18 – Vinte 16 (12 vinte per 3-0 – 3 vinte 3-1 e 1 vinta 3-2) – Perse 2 (entrambe per 3-0)

Set giocati : 59 – Vinti 48 – Persi 11

Punti totali : 47 su un massimo di 54 disponibili

Se fosse un film ci piacerebbe intitolarlo Gangs of New Volley (regista Pier-Martin Scorsese). Se fosse una canzone, ovviamente, 12 ragazze di Pier-Lucio Battisti. Se fosse un piatto uno speziato gumbo della Louisiana (Chef Pier-Carlo Cracco). Se fosse un dolce una enorme montagna di èclair tutte così uguali ma tutte così diverse (Pasticcere Piernst Knam).

Non posso che ringraziare enormemente queste ragazze (e la Società) per tutto quello che mi hanno dato in questi due anni e, vi assicuro, non è poco! Certo, la mia posizione di privilegio mi ha permesso di cogliere in diretta tutte le sfumature, per esempio la loro estrema voglia di vincere sempre (e vi assicuro che, anche se a volte non si direbbe, è proprio così). Viste dalle panchine sono state un ribollire di sensazioni, un coinvolgente mix di stati d’animo fatto di paure, delusioni, rabbia, dolore, aggressività, tensione, ma anche gioia, soddisfazione, serenità, armonia insomma, per dirla in una parola : PASSIONE.

Ma NON è assolutamente finita qui, ANZI, siamo solo alla fine del PRIMO TEMPO! Il bello viene adesso!

Ci sono 3 nuove squadre da affrontare, 6 partite da giocare con il massimo impegno, ancora maggiore di quello che è stato finora. Non bisogna ASSOLUTAMENTE pensare di essere già arrivate, ANZI! Ogni punto sarà fondamentale e la palla inizierà a pesare tantissimo. Il livello di difficoltà si alza, ma, come ho sempre sostenuto : RISPETTO per TUTTI e paura di NESSUNO!

E’ il momento di osare, è il momento di crederci, è il momento di dimostrare, è il momento in cui il gioco si fa duro e quando il gioco si fa duro…

Noi vogliamo vedervi in finale e voi?

Rispolverando un classico del passato : …..Tutte per UNA e UNA per Tutte!



R@M