News‎ > ‎

2DF Torneo Volley Cup - Free srl Uboldo - Blu Volley Gemonio 1-3 (25-16, 23-25, 20-25, 21-25)

pubblicato 26 set 2015, 06:15 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 26 set 2015, 06:32 ]

- Uboldo, 25 settembre 2015 –

Nuovo anno sportivo, livelli categoriali più alti, squadra rinnovata, avversarie conosciute e un po’ temute: l’incertezza per il risultato della prima partita 2015-2016 è d’obbligo; ma Enrico Brignani, allenatore confermato della Free Bigiotteria, sceglie di "testare" e di mettere in campo tutte le sue giocatrici vecchie e nuove in un mix che, benché non ancora consolidato, ha in parte dato del filo da torcere alle avversarie del Blu Volley di Gemonio, squadra incontrata un anno fa nel Torneo Volley Cup, per il quale si è giocata questa partita e si giocheranno le prossime. Il risultato di 1-3 è andato purtroppo a favore degli ospiti, che hanno dovuto spesso fare i conti con importanti recuperi da parte della Free.

Primo set. Le prime battute del match sono fallimentari per entrambe le squadre: l’inizio delle azioni non è dei più promettenti, ma presto la Free guadagna un lieve vantaggio, complici invasioni, out e una certa confusione nel campo avversario. Nonostante la squadra uboldese sia in parte di nuova formazione sembra esserci intesa e frequentemente i decisi attacchi del Blu Volley vengono disinnescati da una ferma difesa che punta tutto sulla capacità dell’alzatrice Morandi di recuperare la palla. I punti più fortuiti che interessano entrambe le squadre sono come al solito quelli giocati a filo rete, ma gli schemi di gioco migliori appartengono alla Free, che non si lascia scappare nessuna possibilità di fare punto. Poli dimostra buone capacità nel suo nuovo ruolo di attaccante, mentre Passer si fa ottimo difensore. Il Blu Volley non si esime dai suoi attacchi potenti, ma il primo set è ormai nettamente uboldese e si conclude 25-16.

Secondo set. I primi punti rimangono senza una vera e propria azione, ma il campo uboldese presenta troppe voragini, che si rivelano fatali per il punteggio; molti attacchi della Free sono out, ma il tabellone segna costantemente una situazione di pareggio. Superata la quota 11-11 cresce una certa confusione tra le padrone di casa, confusione che permette al Blu Volley di avanzare; i buoni recuperi del libero e della difesa non sempre riescono a contrastare la cattiveria degli attacchi avversari, che cadono con una velocità disarmante al suolo. Le gemoniesi si arrestano un poco sul match point ma poi chiudono 23-25.

Terzo set. Il set comincia “alla pari”, complice la centrale Pandolfo che ben spiazza le ospiti: la nostra prima linea si fa sentire sia con i muri che con le diagonali, tant’è che alla conclusione del primo giro le due squadre sono in parità con 9-9. Il Blu Volley tenta la volata ma la Free non si arrende e in fretta recupera e supera il punteggio avversario; le grida di esultanza interessano a turno prima una squadra e poi l’altra e alle soglie del ventesimo punto non c’è una formazione che prevale. Peccato che immediatamente dopo si fanno strada nel campo uboldese incomprensioni che creano un divario incolmabile e il risultato si fissa a 21-25.

Quarto set. Il Blu Volley parte subito in quinta mettendo a segno quattro punti filati e le bombe che sgancia creano un pericolo per l'incolumità delle giocatrici della Free. La loro attenzione sembra calare e non sempre la palla viene seguita a sufficienza dal loro sguardo; a pochi minuti dall’inizio il punteggio ammonta a 5-11. La ricezione uboldese cerca comunque di difendersi come può, ma in campo si corre troppo e ciò crea un’evidente problema per la riuscita delle azioni. Il centrale Borghi regala speranze alla squadra, ma il punteggio è ancora a sfavore delle ospitanti: d’altronde quando gli attacchi gemoniesi funzionano c’è poco da fare… La rete si muove troppo alle battute della Free, ma il distacco si accorcia e con l’attacco di Brignani si toglie al Blu Volley la possibilità di match point, che tuttavia arriva poco dopo. Il recupero c’è stato, ma non a sufficienza per vincere il set, che se lo aggiudicano le ospiti per 21-25.

La partita non ha avuto un esito positivo, ma l’allenatore Enrico Brignani non è deluso: per essere una squadra con un terzo di giocatrici di nuova adozione, l’intesa nel gioco è stata abbastanza al di sopra delle previsioni. La stagione pallavolistica è appena all’inizio: bisogna ancora lavorare per creare l’affiatamento che fa la differenza, ma la strada imboccata è senza ombra di dubbio quella corretta. Il prossimo appuntamento è per venerdì 2 ottobre nella palestra comunale di Arcisate: la Seconda Divisione vi aspetta per il tifo!

Team Seconda Divisione "Free Bigiotteria srl"

la partita in grafico

DR