News‎ > ‎

3DF semifinali - Scuola del Volley Varese - Free srl Uboldo 3-1 (19-25, 25-23, 25-14, 25-18)

pubblicato 30 mag 2015, 00:19 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 30 mag 2015, 00:22 ]

- Varese, 27 maggio 2015 –

È durato poco meno di una settimana il sogno di poter vincere le provinciali, ma prosegue la certezza di essere approdate in seconda divisione. Nonostante una tifoseria avversaria decisamente troppo chiassosa che non ha certamente favorito la concentrazione delle nostre le ragazze, la Free ha comunque cercato in tutti i modi di pareggiare la Scuola del Volley Varese, squadra dalle ottime capacità che solo in un primo momento sono state sottovalutate.  3-1 è il risultato finale della partita: le uboldesi sono state protagoniste nei primi due set, poi si sono lasciate poco a poco spegnere dalla potenza avversaria.

Primo set. Subito partono le cannonate da entrambe le parti del campo, fin dalle prime battute si rivela necessaria la presenza di una buona ricezione; le diagonali varesine sono molto difficili da gestire, ma lo stesso “problema” esiste per le nostre. Nonostante alcuni errori tecnici, nella prima decina di punti siamo ancora avanti, complici Villa e Marsili che colgono ogni alzata a loro diretta per erigersi sopra alla rete e fare punto. Locatelli mantiene per tutto il set la capacità di trovarsi al posto giusto nel momento giusto e la palla difficilmente tocca il suolo. L’intesa delle giocatrici è formidabile e, nonostante un indugio sul match-point, terminiamo il set 19-25.

Secondo set. Pur di mantenere la palla in gioco la Free è disposta a correre fino alle pareti della palestra, riesce così fin da subito ad andare in vantaggio, anche se presto il Varese si affianca. Gli attacchi avversari sono precisi e potenti, salvano invece il nostro punteggio le loro numerose battute out. Brignani fa diagonali semplici ma che colgono impreparate le rivali, Ruzza invece punta sulla forza; al quindicesimo punto siamo ancora in vantaggio ma presto si giunge al 17-17. Seguono fatali incomprensioni che danno il via quasi libera alla volata varesina: riusciamo talvolta ad impedire il loro punto ma con una nostra battuta out la Scuola del Volley Varese termina il set 25-23.

Terzo set. Le diagonali del Varese mandano out le ricezioni delle uboldesi, Marsili e Garribba spesso si alzano a muro arginando le palle avversarie ma si rivela difficile il recupero. Sul 8-5 l’allenatore Brignani chiama il time out; “Riprendiamoci raga!” si sente dal briefing a bordo campo. Il fattore fortuna gioca con le padrone di casa, ma dalla nostra abbiamo un gioco troppo improvvisato per essere vincente. Per dare respiro alle giocatrici entrano in momenti diversi Scuderi su Villa, Robbiati su Brignani e Ripamonti su Morandi, recuperiamo qualche punto ma il divario tra Varese e Uboldo è troppo. Non mancano i punti a favore nostro, ma questi derivano per lo più da errori avversari. Sul 20-10 Garribba torna ad attaccare, regalando un filo di speranza alla sua squadra che vede però il set scivolare via. 25-14.

Quarto set. La squadra sembra tornare ad essere competitiva e a non subire il gioco avversario, anche se le bombe sganciate dalle attaccanti varesine destabilizzano sia la nostra ricezione che il muro e più volte la palla è out. Entra temporaneamente in campo Passer su Garribba, la quale una volta ripresasi manda a segno attacchi degni delle rivali. Anche il libero Locatelli lascia il campo a Radrizzani. Proprio come nel set precedente il Varese mantiene a lungo il possesso di palla e il match giunge al punteggio di 20-10, ma questa volta la Free non si arrende. Villa attacca su un’alzata avversaria e le sue compagne non si lasciano scappare altre possibili diagonali. Il recupero è buono, ma non sufficiente per impedire la vittoria alla Scuola del Volley Varese, che chiude il set 25-18.

C’è dell’amarezza per aver perso sul filo del rasoio il secondo set, che avrebbe aperto alla Free la strada al tie-break, e per la concentrazione nel gioco che è andata via via scemando, anche a causa di un tifo troppo assordante che ha impedito qualsiasi possibilità di dialogo tra le giocatrici; rimane comunque l’emozione di essere arrivate fino alle semifinali e di aver sostenuto il gioco di una squadra degna di rispetto come è quella della Scuola del Volley Varese. Non resta che prepararsi per la prossima stagione pallavolistica, per la nuova avventura che vedrà la Free srl di Uboldo giocare tra le squadre della seconda divisione.

parte del team Free Volley

la partita in grafico

DR