News‎ > ‎

3DF - Free srl Uboldo - Castiglione Volley 3-2 (25-15, 23-25, 19-25, 25-23, 15-9)

pubblicato 8 mar 2015, 13:32 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 8 mar 2015, 13:34 ]

- Uboldo, 7 marzo 2015 –

Si “ritorna”… col sorpasso!!

Dopo tre settimane di riposo dalle gare torna in campo la squadra della Terza Divisione; Free contro Castiglione Volley: il derby del, fino a ieri, vertice della classifica, il derby che, anche se all’inizio delle giornate di ritorno, può essere determinante per l’esito finale del campionato, il derby che non si deve lasciar fuggire. E la Free, anche se con fatica e con qualche incertezza, non se l’è lasciato sfuggire. Cinque set ricchi di suspance, di fughe e di recuperi che per un soffio vanno a favore nostro; la concentrazione deve essere la protagonista, gli errori non possono entrare in campo. Una partita tutta da giocare, una partita tutta da vivere.

Primo set. È inizialmente difficile vedere nella squadra del Castiglione Volley le avversarie tanto temute: al termine della prima rotazione abbiamo un vantaggio che varia dai 9 ai 7 punti e la Free sta decisamente dominando il gioco. Ma è vietato adagiarsi sugli allori, perché con un tris di attacchi e ricezioni sbagliate il divario tra le squadre diminuisce. Il recupero palla da record di Garribba ridà vigore alla squadra che galoppa verso il ventesimo punto, lasciando le avversarie sulla soglia del decimo. Un errore avversario non fischiato manda per un attimo in confusione la squadra che però non tarda a vincere il set 25-15.

Secondo set. La partita riprende con ben 10 battute filate di Borghi che, spesso ingolfando la ricezione avversaria, portano rapidamente il punteggio a 11-2. Garribba pur di non far cadere la palla si lancia ovunque, rischiando frontali con le pareti, con la “cattedra segnapunti” e con la postazione dell’arbitro. Ruzza mette a segno potenti attacchi che non danno tempo alle castiglionesi di batter ciglio. Ma riprende il gioco a fisarmonica e le avversarie riescono a tenersi a una distanza di 3 punti che si rivelerà per loro decisiva. Il gioco si fa decisamente più duro, più volte si tenta il punto ma altrettante volte il muro avversario è di ostacolo; al ventesimo punto arriva il pareggio ma a causa di errori in battuta non si riescono a sfruttare le tre attaccanti in prima linea. Con un distacco di soli 2 punti la Free perde il set 23-25.

Terzo set. Una serie di ricezioni sbagliate inducono l’allenatore Brignani a effettuare l’unico cambio della partita, entra così Robbiati su Brignani, che poco dopo si risostituiranno. Delle voragini presenti nel campo uboldese fanno avanzare il Castiglione Volley e mandano in crisi la Free… urge un time out. Garribba riprende il gioco aprendo il muro avversario con una delle sue diagonali; è dura ma si riesce a recuperare e a pareggiare sul 17-17. Servono altri punti per vincere, ma la prestazione opaca della squadra congela il set 19-25.

Quarto set. La Free comincia in vantaggio, ma un campo eccessivamente scoperto dà modo al Castiglione Volley di recuperare; i molti errori in ricezione costringono l’allenatore Brignani a chiamare 2 time out ravvicinati. L’inizio di questo set è decisamente sotto i livelli della squadra che può dare molto di più. Poche azioni riescono, le sfidanti invece riescono a mantenere continuamente la palla in gioco. Tutto cambia al punteggio di  9-18, quando col risveglio delle uboldesi comincia lo straordinario recupero che, con 8 punti consecutivi, porta addirittura al sorpasso. Per nostri errori la Free tarda la vincita del set, che viene siglata con un out avversario. 25-23.

Quinto set. Vincere il tie-break è d’obbligo e le nostre ragazze lo sanno. L’impegno è massimo e i primi punti sono solo per le “locali”. Il Castiglione non si perde d’animo, ma la Free non vuole lasciarsi fuggire l’occasione di attaccare, anche se magari il risultato è fallimentare. Ma bene così: superato il nostro decimo punto le avversarie si demoralizzano e, al momento delle urla liberatorie delle uboldesi, il loro punteggio è fermo a 9.

La partita è stata dura e faticosa e la tensione ha coinvolto tutti, in particolar modo l’allenatore Brignani che non ha minimamente contemplato la possibilità di poter perdere questo importante match. Facciamo errori ma dobbiamo essere in grado di riprenderci: la partita contro il Castiglione Volley è la prova che questo obiettivo lo stiamo raggiungendo. Conquistiamo così due punti in classifica e ci piazziamo un punto davanti al Castiglione Volley e due sotto al Panta Rei Asd, entrambi però con una gara giocata in più. Il prossimo appuntamento è venerdì 13 a Uboldo contro Costruzioni La Sebina. Continuiamo così, continuiamo a metterci il cuore.

#22 Borghi al servizio

la partita in grafico

DR