News‎ > ‎

3DF - Campionato: Gorla Volley - Free srl Uboldo 2-3 (27-25 25-18 19-25 14-25 9-15)

pubblicato 13 dic 2014, 05:22 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 13 dic 2014, 05:25 ]

- Gorla Minore, 12 dicembre 2014 –

...e con l'arrivo della tifoseria il risultato cambia!

La terza divisione guadagna 2 punti in classifica nella partita contro il Gorla Volley, squadra con la quale, come nelle 2 partite precedenti durante il trofeo Volley Cup, è il tie break ad avere un ruolo determinante. Vinciamo una partita priva o quasi di vitalità e ricca di inerzia, una partita spenta, nella quale  i punti di entrambe le squadre sono saliti per lo più a causa degli errori delle avversarie. È stato forse il calore dei tifosi a dare un po’ più di grinta alla nostra Free che, dopo aver perso i primi due set, si rialza discretamente recuperando e superando il Gorla Volley, le cui prestazioni paiono sempre subire un tracollo a seguito di un inizio di partita vincente.

Primo set. Il tabellone luminoso segna un costante pareggio: ad attacchi poco decisi ma efficaci delle bande e dei centrali seguono i punti delle avversarie che, piazzando le palle vicino alla riga, non permettono alle nostre ragazze di percepire gli out. L’allenatore Brignani chiama due volte il time out nel tentativo di ridare vitalità a un set che di vitale ha ben poco. Ma si continua a non fare quasi niente per rendere la palla veloce e imprevedibile; qualche sporadico attacco dalla prima o dalla seconda linea ci mantiene in una condizione di pareggio anche sul finire del set, che si chiude però con la vittoria delle avversarie 27-25.

Secondo set. Una Morandi poco convincente e dolorante nel primo set induce l’allenatore a mettere in campo Ripamonti come alzatrice. Le due squadre si alternano ancora frequentemente nel servizio; ci sono troppi vuoti nel nostro campo e le uboldesi non reagiscono a dovere agli attacchi un po’ più decisi delle avversarie. La nostra difesa a rete e l’attacco di una gorlese nel proprio campo fanno salire il nostro punteggio a 18, ma lì ci fermiamo.

Terzo set. Finalmente la Free riesce a guadagnare un po’ di vantaggio fin dalle prime battute, il Gorla Volley è pronto a sfruttare i nostri errori e a farne di propri, avvicinandosi e allontanandosi da noi come fosse una fisarmonica. Dopo gli ennesimi momenti di inerzia della squadra l’alzatrice ricomincia a dare la possibilità alle sue compagne di attaccare e di fare punto. Un time out avversario congela il punteggio 6-14 e rimette in forze la squadra gorlese che, grazie a salvataggi record e ad incomprensioni nostre, recupera in parte il vantaggio da noi conquistato. In assenza di attacchi è Scuderi a prendere in mano la situazione e a regalarci punti preziosi con una serie di semplici ma studiati pallonetti che spiazzano le gorlesi e ci portano alla vittoria del set 19-25.

Quarto set. La Free porta a casa subito 5 punti che ci faranno rimanere in vantaggio per l’intero set; durante i primi dieci punti i pallonetti sono ancora i protagonisti indiscussi delle nostre azioni. Dietro alla seconda linea la difesa è buona ma costa a Garribba un lieve infortunio, viene così scambiata con Passer, la cui presenza è sfruttata da Morandi per attacchi da prima o seconda linea. Nonostante il largo vantaggio le nostre ragazze devono però stare attente a non creare voragini che permettano alle avversarie il recupero. Uno sbaglio al servizio del Gorla Volley ci fa vincere con un secco 14-25 e porta la partita a una situazione di parità.

Quinto set. Salvataggi miracolosi e vistosamente fortuiti ci fanno chiudere la prima parte del tie break 4-8; agli attacchi di Ruzza e Borghi si interpone un piccolo cedimento in ricezione che permette al Gorla un distacco di soli due punti. Ma la squadra punta ormai alla vittoria e, complici una splendida diagonale di Borghi e un servizio di Garribba che immobilizzano le avversarie e un pubblico molto sensibile ai nostri punti vincenti, arriviamo al 15° punto lasciando il Gorla Volley a 9 e vinciamo la partita 2-3.

“Una partita indecente”: sono le 3 parole dell’allenatore Brignani al termine della partita, certamente contento del risultato ma visibilmente insoddisfatto della prestazione delle sue ragazze. Sottolinea che entrambe le squadre hanno giocato al di sotto dei loro standard, dovuto forse, almeno per le nostre, oltre che a una mancanza di concentrazione, a un suolo inusuale che non ha favorito delle azioni e delle ricezioni ottimali. Speriamo quindi di vedere un gioco migliore venerdì 19 dicembre nella partita contro le cugine della Polisportiva Airoldi di Origgio: in classifica sono al di sotto di noi, ma è bene non montarsi la testa.

team Free Uboldo

DR