News‎ > ‎

2DF Campionato: Officina Molinati - Free Bigiotteria 3-1 (25-15, 25-11, 21-25, 25-23)

pubblicato 5 mar 2016, 05:59 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 5 mar 2016, 06:00 ]

- Lonate Pozzolo, 4 marzo 2016 –

Una ripresa negli ultimi due set della partita non è stata sufficiente alla Free Bigiotteria per vincere sulle colleghe dell’Officina Molinati di Lonate Pozzolo. Dopo i primi due set al di sotto delle proprie prestazioni, che si sono conclusi con un distacco non indifferente dalle padrone di casa, la squadra uboldese è stata in grado di contrastare la tenacia e di far vacillare la sicurezza del pubblico lonatese. La Free ha sfiorato il tie break ma non l’ha conquistato e la partita si è così conclusa 3-1.

Primo set. Il tentativo di un prodigioso salvataggio di Scuderi sfuma in un’invasione che dà il primo punto all’Officina Molinati. Ricorrono frequentemente degli out in attacco, ma anche laddove si tenta il pallonetto le avversarie mantengono il possesso palla con ottimi muri; le diagonali della Free sono poco convinte e si fatica a riconoscere le palle lonatesi out. Il distacco è sempre più acuto: si subisce troppo, si riceve senza controllo. Sul 16-8 la difesa uboldese rialza la testa ma trova sopra alla rete attaccanti senza pietà. Solo Borghi sul finire del set centra il campo avversario, ma la vittoria dell’Officina Molinati è inevitabile: 25-15.

Secondo set. Con il muro di Pandolfo e Poli il secondo set sembra cominciare con maggior determinazione; a confermare questo i ripetuti servizi di Morandi, che per nove volte di fila mettono in difficoltà la difesa lonatese. Ma l’esperienza insegna a non parlare troppo presto: in un batter d’occhio Officina Molinati raggiunge e supera la Free che rimane pressoché inerme e succube della rinnovata energia avversaria. Da 12-11 in pochi minuti il tabellone va a segnare 25-11.

Terzo set. Cozzi, Borghi e Ceriani vengono ripetutamente servite da Cavallo e, pur con attacchi semplici e non troppo potenti, riescono a far salire considerevolmente il punteggio della squadra: si cerca di non strafare ma, complici incomprensioni in campo avversario, si ottengono buoni risultati. Il campo lonatese è insidiato anche dagli attacchi di Poli e sull’11-16 l’allenatore dell’Officina Molinati chiede il time-out. Come nel set precedente le padrone di casa recuperano ma ci pensa Borghi a distanziare nuovamente il punteggio. Su un errore avversario la Free guadagna il set-point che viene confermato con la diagonale di Pandolfo. 21-25.

Quarto set. Sono nuovamente le avversarie a dare pepe all'inizio del set, portando il punteggio a 6-0. Entrambe le squadre vengono scosse da incomprensioni per la presa di palla che più volte finisce per cadere senza resistenze. La Free recupera qualche punto e le attaccanti tornano a fare il loro lavoro: Cozzi porta la squadra a meno due punti con un attacco filo riga, Cavallo sfrutta Borghi al suo fianco, mentre Ceriani non teme il muro lonatese e contribuisce alla rimonta. Con Cavallo al servizio la Free galoppa fino al 18-16. Borghi continua a non deludere, ma dall’altra parte della rete Officina Molinati non demorde…anzi morde! Nonostante un bis di azioni superbe del centrale Pandolfo la squadra lonatese raggiunge le uboldesi sul 23-23 e vince per 25-23.

Forse, se solo il carisma si fosse fatto vivo prima, la partita avrebbe avuto un esito diverso o magari si sarebbe potuto guadagnare almeno un punto per la classifica, condizione ormai necessaria per uscire dalla fascia a rischio retrocessione. Forse, perché in campo e in panchina si respiri più entusiasmo e grinta, tutte le ragazze dovrebbero cominciare ad esultare come l’alzatrice Morandi: i timpani delle compagne non saranno molto d’accordo, ma il gioco di squadra ne gioverebbe senza ombra dubbio… e gli ultimi due set ne hanno dato prova. Pallavoliste, scaldiamo dunque la voce per la prossima partita in casa di venerdì 11 marzo!

#esultiamocomeMorandi

DR