News‎ > ‎

2DF Campionato: Infocom - Free Bigiotteria 3-1 (25-20, 29-31, 25-10, 28-26)

pubblicato 20 feb 2016, 12:10 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 20 feb 2016, 12:10 ]

- Samarate, 19 febbraio 2016 –

A più di un mese dall’ultimo articolo della Seconda Divisione, ritroviamo la Free Bigiotteria retrocessa alla penultima posizione in classifica: che è successo alle nostre ragazze durante le festività natalizie?

La quattordicesima giornata di campionato vede la Free sfidare Infocom di Samarate: le due squadre appaiono a primo impatto sullo stesso livello; Infocom risulta essere però la dominatrice, a discapito di timide uboldesi che nel corso dei 4 set giocati non sono state di certo immobili a guardare. Più volte hanno infatti tentato una fuga che purtroppo la maggior parte delle volte non ha avuto un buon esito… e il pubblico speranzoso di veder giocare il quinto set ha dovuto rassegnarsi.

Primo set. Con errori avversari in ricezione e in attacco la Free comincia la partita in vantaggio; le battute sembrano un tabù per entrambe le squadre ma le samaratesi incalzano; quasi prevedendo le sorti della partita l’allenatore Radrizzani incita alla grinta. Gli attacchi sono troppo pochi e vengono sostituiti da ripetuti pallonetti, Ripamonti va però controcorrente e firma la prima diagonale con punto. La ricezione della Free è capitanata dal libero Locatelli che riesce a smorzare gli attacchi e a mantenere le palle in campo,  ma è difficile contrastare la potenza delle avversarie. 19-13: Ripamonti continua ad attaccare e Poli sferra bombe al servizio, ma il punteggio della Free sale solo su battute sbagliate di Infocom. L’arrivo della vittoria samaratese, complice un bellissimo salvataggio di Cozzi, ma è inevitabile: 25-20.

Secondo set. La Free parte ancora in vantaggio e ancora Infocom la raggiunge e sorpassa. I centrali cominciano a rendersi protagonisti, mentre la difesa è impegnata a mantenere in campo le azioni che sembrano irrecuperabili; il gioco è buono ma i muri avversari smorzano gli attacchi uboldesi. La Free recupera ma sul punteggio di 12-10 ripetuti out fanno riprendere terreno alle padrone di casa. Villa sembra la Muraglia Cinese e porta le due squadre al pareggio, le battute di Pandolfo e gli attacchi di una brava Ceriani fanno temere l’allenatore di Infocom che chiama il time out sul match point 24-23. Fino al 29-29 entrambe le squadre attaccano, sbagliano e recuperano, poi una battuta avversaria a rete regala il set alla Free per 29-31.

Terzo set. La prima azione è molto combattuta e molto probabilmente esaurisce le forze delle ragazze uboldesi, che nel resto del set risparmiano notevolmente sugli attacchi e a rimetterci è il punteggio. Ci sono sporadici tentativi di rimettere in piedi la squadra, ma Infocom è ben organizzata in tutti i fondamentali: un netto calo delle prestazioni della Free e qualche svista arbitrale favoriscono la vittoria avversaria del set con un deludente 25-10.

Quarto set. Pandolfo comincia magistralmente il set e aiuta le compagnie di squadra a raggiungere il punteggio di 0-8. Villa non ha timore di tentare l’attacco e Scuderi la segue a ruota, portando la squadra a più undici. Brignani entra su Cozzi e fa subito punto, Pandolfo fa assaggiare a Infocom le sue diagonali pungenti. Quando però ormai la vittoria sembra essere in tasca le giocatrici si pietrificano alle proprie postazioni e rimangono inermi alle battute avversarie. Rapidamente tutto il vantaggio accumulato diminuisce; per fortuna nel campo samaratese la “maledizione delle battute sbagliate” continua e con un punteggio di 19-21 la Free mantiene un piccolo distacco. Le centrali non finiscono di stupire ma sul match point uboldese l’allenatore Radrizzani prende una sanzione arbitrale portando il punteggio a 24-24. La Free non si rassegna e tenta ancora di prevalere sulle sfidanti; purtroppo però azioni di dubbia identità vanno a favore di Infocom che vince il set 28-26.

Delusione e amarezza hanno rapidamente invaso la tribuna uboldese, che fino all’ultimo ha sperato in un secondo set vinto. E invece la Free deve rassegnarsi a segnare un’altra “x” nella colonna delle partite-perse-senza-tie-break. Ma nonostante il triste risultato il sorriso non ha mai smesso di brillare nei volti delle giocatrici uboldesi, che al termine della partita hanno festeggiato insieme ai loro tifosi il compleanno del capitano Brignani. E speriamo che il sorriso sia un buon punto di ri-partenza: con l’approssimarsi delle ultime gare gli errori sono sempre meno tollerati, ma la complicità e l’allegria possono dare il risultato sperato. La quindicesima giornata di campionato si giocherà venerdì 26 febbraio in casa contro P.G.S. San Carlo.

#86 L1 Locatelli

DR