News‎ > ‎

2DF Campionato: Free Bigiotteria - Salus Gerenzano 1-3 (25-19 18-25 25-27 19-25)

pubblicato 24 ott 2015, 04:14 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato il 30 ott 2015, 03:00 da New Volley Uboldo ]

- Uboldo, 23 ottobre 2015 –

La neo Seconda Divisione è rimasta impegnata per quasi due ore nella prima partita di campionato che si è giocata contro le “dirimpettaie” dell’ASD Salus di Gerenzano. 4 set e un risultato di 1-3 a sfavore della Free Bigiotteria. Le atlete uboldesi in più momenti della partita hanno tirato fuori il loro carattere dimostrando di essere in grado di dominare le avversarie, ma questo non è abbastanza se anche se solo per qualche minuto a set la sconcentrazione e l’indecisione diventano la settima e l’ottava giocatrice in campo. Un gioco a fisarmonica, che ha alternato momenti di grande suspance e di ottimi scambi interminabili a momenti di desolazione e di errori facilmente evitabili.

Primo set. Free Bigiotteria inizia in sordina, concedendo un primo vantaggio alla Salus; la difesa uboldese si mostra indecisa, in contrasto con le battute gerenzanesi molto decise. Il centrale Borghi frena finalmente il punteggio avversario con una bella diagonale: è il momento di rialzarsi. Con Poli al servizio recuperiamo sei punti di cui quattro in battuta; i muri smorzano la potenza degli attacchi avversari che diventano quindi molto più gestibili. Il centrale Pandolfo è bella calda e decisa, ma alcune invasioni uboldesi regalano diversi punti al Gerenzano che approfitta diminuendo il divario con la Free. I muri della Free sembrano incutere timore alla Salus che manda diversi attacchi a rete. Le padrone di casa vincono il set lasciando il Gerenzano a 19.

Secondo set. Poli si destreggia tra attacco e difesa riuscendo in entrambi i ruoli, ma le compagne non riescono a controllare i loro scambi: una ricezione incerta provoca una difficoltà evidente nel palleggio, entra quindi temporaneamente il libero 2 Radrizzani sul libero 1 Locatelli. Il gioco è però ancora troppo lento e la palla viene più volte seguita dal solo sguardo; i laterali Passer e Ripamonti riescono finalmente a chiudere gli scambi con diagonali efficaci. I centrali erigono muri sopra la rete, tutte le atlete salvano ripetutamente palle complicate ma la Salus regge e arriva a 11-20. La debolezza sta ancora una volta nel campo poco coperto, ma alla possibilità avversaria di chiudere il set tutta la squadra si oppone e avanza di altri cinque punti. 18-25.

Terzo set. Le diagonali avversarie causano problemi alla ricezione uboldese, ma Locatelli non si arrende e corre fin sotto rete pur di salvare la palla. In campo i dialoghi taciti “Vai tu?” - “No, vai tu!” causano la perdita di qualche punto ma, fortunatamente per la Free, la Salus ripete il malinteso nel caso il pubblico se lo sia fatto scappare. Cavallo illude le avversarie con pallonetti al posto di palleggi e anche tutte le compagne si rendono protagoniste di ottimi salvataggi e attacchi che premiano. Scuderi si conferma campionessa d’astuzia nel scovare le debolezze avversarie e, complici i complimenti dagli spalti per un punto a muro, regala un bacio al pubblico. La Free è sopra di quattro punti, ma la Salus tiene duro e recupera; le uboldesi non riescono a sfruttare la possibilità di chiudere il set, cinque punti dopo ci pensano invece le gerenzanesi a vincere di un soffio, 25-27.

Quarto set. Per tutta la prima rotazione le due squadre si equivalgono ed arrivano 9-9, successivamente la Free abbassa nuovamente le sue difese e regala diversi punti alle sfidanti, che però sul quindicesimo punto subiscono una piccola battuta d’arresto. Seguono scambi da palpitazione in cui si sfidano non solo le giocatrici in campo ma anche i tifosi sugli spalti; purtroppo la spunta il più delle volte la Salus, che guadagna altri importanti punti e si avvicina alla chiusura del set. Robbiati non manca una ricezione, ma la squadra gerenzanese vince 19-25.

Eccezion fatta per il secondo set l’allenatore Brignani non è deluso dalla partita che è stata giocata. Certo è che le partite si vincono con la costanza e la concentrazione; se queste fossero state sempre presenti, il primo match del campionato avrebbe avuto quasi sicuramente la firma della Free Bigiotteria. La prossima giornata di campionato sarà venerdì 30 ottobre a Solbiate Olona: Halloween è il giorno dopo, quindi niente scherzetti (ai dolcetti ci pensa Big Charlie) e venite a sostenere la Seconda Divisione!

#32 - S. Giulia

la partita in grafico

DR