News‎ > ‎

2DF Campionato: ASD Panta Rei - Free Bigiotteria 3-0 (25-20 25-12 25-13)

pubblicato 31 ott 2015, 06:52 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato il 2 nov 2015, 04:25 da New Volley Uboldo ]

- Solbiate Olona, 30 ottobre 2015 –

All’inverno manca ancora più di un mese, ma la Free Bigiotteria sembra già essere in pieno letargo. Una partita durata meno di un’ora e il risultato di 3-0 per le sfidanti del Panta Rei: dopo un primo set di quasi pari livello le prestazioni uboldesi si sono andate ad infossare e hanno convinto il pubblico presente che un recupero non era ormai più possibile. Allenatore d’eccezione Pier Radrizzani, accompagnato in panchina da Daniel Artuso.

Primo set. Borghi firma i primi due punti della partita, prima con un pallonetto poi con una bella diagonale; Pandolfo aiuta la “compagna di ruolo” abbattendo il muro avversario ed ergendo a sua volta muri. Le due squadre sono perennemente a pochi punti di distanza: attaccano e attacchiamo, difendono e difendiamo, ma nei muri, almeno per ora, la Free sembra prevalere. I ruoli in campo si mischiano un poco, ma anche le alzate del centrale Borghi su Ripamonti funzionano e assicurano il punto. Sul 18-18 la squadra uboldese subisce però una battuta d’arresto: “Le palle viaggiano ma nessuno le prende!” tuona l’allenatore durante il time out. Il Panta Rei vola a 25, la Free Bigiotteria si ferma a 20.

Secondo set. La Free ripetutamente non riesce a contrastare le battute avversarie e sull’8-0 la panchina si vede costretta a chiamare il time out per fermare l’avanzata del Panta Rei e per ridare vigore alla propria squadra. Borghi finalmente attacca e il muro di Pandolfo regala 3 punti filati alle uboldesi. Ma presto il Panta Rei si riprende dal timido risveglio della Free, ormai a kilometri di distanza, e ricomincia la scalata verso la vittoria del set. Nonostante le belle ricezioni di Cozzi, parecchie volte la palla cade a pochi centimetri dai piedi come incollati. Il match point avversario arriva grazie a un errore di rotazione della Free che sembra riaprire gli occhi: gli attacchi ci sono e le difese pure, ma il campo avversario è totalmente coperto e il Panta Rei si merita la vittoria del set 25-12.

Terzo set. Il Panta Rei salta a muro anche alle alzate uboldesi e questo impedisce alla Free di concludere le proprie azioni. I punti salgono per errori avversari, le palle cadono sempre nella stessa zona senza essere intercettate, si tenta di attaccare ma le azioni finiscono a rete: è come se la squadra della New Volley avesse perso la fiducia in sé. Un super attacco di Passer fa giungere la squadra al punteggio di 18-8, ma la ricezione fatica a controllare le diagonali delle padrone di casa. Borghi torna a farsi sentire, ma la vittoria avversaria è scontata. 25-13.

I tifosi sono abbastanza amareggiati, ma non privi di positività: “Non è tutto negativo – spiega il padre dell’alzatrice Cavallo – ci sono momenti in cui giocano bene… ma poi hanno certi decadimenti che sono dannosi!”

Un cardiogramma inizialmente vivo è presto diventato piatto e la rianimazione è stata pressoché nulla. Speriamo dunque che presto la Free Bigiotteria resusciti e che si risvegli dall’anticipato letargo; prima della prossima partita c’è una settimana di tempo per risollevarsi e dimostrare a tutti le proprie capacità. È solo l’inizio, ma non molliamo!

Free Bigiotteria team

la partita in grafico

DR