News‎ > ‎

1D campionato: Sara Assicurazioni - Volley Orago 1-3 (22-25 25-17 20-25 16-25)

pubblicato 31 ott 2015, 00:26 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 2 nov 2015, 12:48 ]
 - Uboldo 30 ottobre 2015

 
Brave le giocatrici oraghesi che ci stendono con un meritato 1-3.

 All. Comelli non può giocare la carta “Brunone” un asso non disponibile fermo i panchina per malessere e Garribba non convocata per infortunio. Orago eccezionale in difesa, merito del libero1 Isgrò vero osso duro per le nostre attaccanti, a lei i nostri complimenti, noi ripetiamo un un errore che era già stato valutato: l’anticipo del nostro muro in banda che di riflesso porta ad attacchi avversari con palle corte … con nostra copertura inesistente e sfera che cade a terra, aggiungiamo qualche difetto ancora al servizio.
Da sottolineare il continuo disturbo della tifoseria avversaria verso la nostra palleggiatrice.

Primo set: Uboldo al servizio e prendiamo due punti facili per flop in ricezione oraghese, si gioca un volley perfetto da ambo le parti, noi abbiamo qualcosa in più con le centrali Frassine & Pagani cosa assente ad Orago, loro hanno sui fianchi delle atlete formidabili. Al servizio Pagani a rete così anche Rossetti, questo fondamentale in questo set ci costa sette inutili punti! L1 Borghi tiene bene la difesa ma Orago ruota in testa 7-8. Ottima la prestazione di Morandi che inibisce la prima linea avversaria con palle corte, bene anche in appoggio alle bande e non si fa trovare impreparata quando è in penetrazione, Borghi forza sia al servizio due ace e in pipe ma Orago ha in L1 Isgrò una vera diga prende tutto e peggio serve perfettamente il palleggiatore. Morandi lavora con tutta la prima linea bene Pagani ma siamo sempre ad inseguire. Si prova con Pozzi e Rossetti  si tenta di tutto ma Orago è sempre avanti. Siamo in muro in anticipo, maledetto difetto che fa allungare Orago 14-19. Fase calda del set, Orago è pesante sulle bande ma due attacchi lunghi e un bel muro di Pagani mette in difficoltà l’avversario che è in time-out 16-19, ancora un arresto del gioco 20-20, Orago si riprende e passa con le bande 22-24, disperato time di Comelli ma Orago rientra e chiude 22-25.

Secondo set: Ruzza su Frassine e subito Michela blocca un attacco a muro,  Borghi in ace e Orago in time 8-5, sembra tutto a nostro favore ma ancora un muro in anticipo in banda mette Orago con palla corta a terra nel nostro campo, nervosismo in campo all. Comelli contesta le scelte arbitrali e prendiamo un giallo, non si stacca nessuno e si ruota alla pari 9-8. E’ Ruzza al servizio che ci mette avanti 14-10, siamo in assetto si passa con le centrali Morandi non ha difficoltà a ricevere da L1 Borghi stacchiamo Orago che và in time 23-17. Non ci sono problemi questo set è nostro 25-17.

Terzo set: Morandi in ace ma poi floppiamo un attacco, Borghi due ace ma andiamo ancora con palla corta che, casomai non fosse chiaro, supera il nostro muro in anticipo, una doppia di Morandi la porta al cambio con Testi e ruotiamo davanti in break 11-6, sembra più facile del previsto ma oggi c’è Orago e si vede, piano piano le avversarie rosicchiano punti time-out oraghese e siamo 11-11. Testi nonostante alzi in prevalenza in bagher riesce a dare palle ottime e attaccabili alle compagne e da sottolineare anche l’ottima prestazione di Chiara sulle ricezioni. Due palle al servizio a rete e un fuori campo di Borghi mette Orago alla pari, questa parità dura poco perché l’ospite in banda è pesante, noi collassiamo e alla seconda rotazione perdiamo terreno 19-22. Orago continua a martellare in banda e non c’è niente da fare il nemico prende anche questo set 20-25.

Quarto set: si inizia male, Orago perde il servizio ma Sara Assicurazioni perde concentrazione, Comelli ancora in contestazione con l’arbitro di riflesso prendiamo un rosso, qui  Sara Assicurazioni lascia l’allungo alle avversarie 4-8, time di All. Comelli si rientra ma floppiamo servizi e attacchi, Morandi in doppia cambia con Testi 7-13. Non c’è reazione e sicurezza negli attacchi 8-18 troppo distacco, qualche sprazzo di lucidità ma non c’è possibilità di avvicinamento Orago prende questo set e partita.

Comelli ha qualche dubbio sulla prestazione uboldese ma la tifoseria approva il gioco delle nostre ragazze, anche se lasciano il campo da perdenti, ma come non dare torto a Comelli che vede la sua squadra ferma in classifica? Prossima gara contro Saronno, partita che è inserita in un contesto abbastanza complicato per le uboldesi che hanno anche l’impegno del Volley Cup, quindi chiediamo alla tifoseria di seguirci e tifare questo sabato ore 19:00 alla Palestra Toti di Saronno, l’obbiettivo è la risalita in classifica!
 
 
   All Comelli F. tranquillo in panchina!

 m@o