News‎ > ‎

1D Campionato: Salus Gerenzano - Sara Assicurazioni 3-2 (25-23 25-19 24-26 16-25 15-13)

pubblicato 18 mar 2017, 15:24 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 18 mar 2017, 15:46 ]
 - Gerenzano 17 marzo 2017

 Una bella Salus vince contro ogni previsione!

 Vittoria meritata delle avversarie, queste dominano una Sara Assicurazioni che da sicura candidata alla vittoria capitola in una partita giocata al limite della sopravvivenza. Pesante, per via di infortuni, la prestazione corale della squadra che lascia a mezzo servizio Pagani e Borghi A, non utilizzata Poli, assente Caprera e Testi con nessuna alternativa al palleggio, peraltro in questa occasione spesso in contrasto con le centrale, è ingiustificabile lo score dei servizi sbagliati, una vera decable seriale che ormai ci segue da inizio campionato.
Per non farci mancare nulla passano dall'infermeria sia All. Comelli che il dirigente P. Ruzza presenti in campo .... infortunati!!

Salus ha firmato una gara lineare ben organizzate in campo, bella difesa bene in banda, una espressione grintosa e una voglia di vincere, così come si è vista oggi in campo Salus la New Volley Uboldo augura una classifica futura alle avversarie di "sicurezza". Da segnalare i due penality guadagnati dalle due squadre, fonte di un accumulato nervosismo comprensibile che sicuramente non dipende dai contrasti in campo delle contendenti.

Primo set: si ruba il servizio 0-2, Salus riprende e pareggia, primi scambi e Uboldo è chiaramente in affanno non stiamo giocando un volley pulito, Salus al momento controlla a fatica Sara AssicurazionI, è da parte nostra che diamo molto alle avversarie con errori al servizio, ora loro ruotano davanti 8-6, Salus dalla seconda rotazione si scopre performante in banda e in difesa, è proprio la diagonale che diventa l'arma vincente di Salus. Mentre mettiamo due servizi a fondo campo Gerenzano mette a terra con due diagonali e ancora una rotazione in svantaggio 18-17. Non siamo capaci di creare un break Gerenzano piazza un ace e continua a sfoderare un'ottima ricezione, noi riprendiamo il servizio e con Brunone in pipe pareggiamo 22-22, ancora un out al servizio e in diagonale Salus mette a terra 24-23, servizio avversario indecisione nostra in ricezione e set perso 25-23

Secondo set: ace di Morandi ma non passa un attacco di Ruzza, bene Brunone in banda, un blocco a muro di Borghi A. V. e ci stiamo giocando il set 6-7, bene ancora Borghi 7-8 e si ruota davanti. Morandi ancora un ace e poi viene presa in doppia, ora Gerenzano gioca sulle diagonali, e con una fortunata serie di servizi sporcati dalla rete e un out di Piazza siamo sotto 15-11. Si cambia con Pagani, Pozzi lunga in attacco e Salus ancora in diagonale mette in difficoltà L1 Borghi, non riusciamo a ricucire il distacco, Ruzza in contrasto al palleggiatore e cade a terra la palla, siamo una semina di errori doppia di Morandi, attacco bloccato a muro di Pozzi-Borghi ma è mani fuori, Gerenzano al servizio conquista ancora tre punti e siamo in un pericoloso 24-19. Si gioca l'ultimo punto ma manca la fiducia e infatti il punto è di Salus 25-19 ora siamo sotto di due set!!

Terzo set: rimane Pagani e cambia la diagonale Borghi A. V.-Ruzza, Salus perde il servizio saliamo a 0-2, ancora un attacco nostro fuori e Salus in diagonale passa il nostro muro 6-5, stiamo costruendo qualche attacco positivo e in effetti non siamo in allungo ma siamo avanti, in prima rotazione prendiamo un bel 6-11. Si tiene il campo e Pagani mette a terra, al servizio Borghi è lunga riprendiamo il servizio con un cucchiaio di Morandi siamo 11-15. Nostro attacco con recupero di Salus perfetto ma il direttore di gara mette in fallo Gerenzano che contesta e Galli (Gerenzano) è in penality. Uboldo approfitta del momento e allunga ma Gerenzano in diagonale è splendida e con due nostri attacchi a rete, un'invasione nostra, il referto segna un umiliante 18-18!! si viaggia alla pari 19-19, servizio nostro out 20-20, Gerenzano arriva a 24, dentro Borghi su Pozzi, una forzatura di Pagani 24-25 un sberla di Borghi 24-26 set preso, la partita è aperta 2-1!!

Quarto set: non siamo al top ma al momento non abbiamo ancora alzato bandiera bianca, Borghi non forza il servizio e si inizia con un tre pari, Ruzza due ace e una parallela di Borghi mette Uboldo a 4-6, contrasto Ruzza con il palleggiatore che rimedia una contusione, recupera Salus ma con Borghi A. V. siamo in pieno break e ruotiamo davanti 8-13, Salus recupera il servizio e ancora con una fortuna sfacciata in pelo rete le avversarie salgono 12-13. Servizio di Morandi che finalmente rompe il tabù "servizio" quattro ace una forzatura a terra di Borghi, una parallela di Pagani e si recuperano 7 punti, siamo a 12-20, riprendiamo il servizio con Borghi che questa volta forza al salto e Gerenzano crolla 16-25, sicuro un punto in classifica c'è!!

Quinto set: perdiamo il servizio e Salus aggiunge un ace e una diagonale splendida a terra, ancora un attacco avversario e Ruzza (posizione P2) a muro staccato blocca Salus .... ma l'arbitro mette in fallo Ruzza per "muro difensore!!" non ci crediamo, non è possibile nasce una giustificata contestazione e all. Comelli è in giallo, Salus allunga ma riprendiamo il servizio e per una corretta rotazione il fondamentale è di Ruzza .... che guadagna un ace e siamo 6-5. Continuiamo a essere in difficoltà non riusciamo a bloccare le diagonali avversarie e cambiamo campo a 8-5, se prendiamo il servizio sistematicamente lo sbagliamo quindi si procede a 9-6, 11-7 si arriva a 13-9 e si mastica amaro, attacco nostro out 14-13 non si riesce a costruire un attacco in questo ultimo scambio e Gerenzano mette a terra nella situazione più favorevole la diagonale che non riusciamo a controllare, Salus 15 noi 13 e un solo punto guadagnato in questa gara.... troppo poco!!

Due ore di gara due ore di sofferenza, Salus ha sicuramente meritato la vittoria e forse anche di più correttissima la tifoseria avversaria e brave le atlete, bene per i loro due punti guadagnati e complimenti per l'interpretazione della gara. Ora si spera in un rientro di forma delle nostre atlete non tanto per l'inseguimento forzato della vittoria, che ne è sempre l'obbiettivo, ma per dare ai tifosi alla prossima gara in casa contro ETS International una spettacolo degno di una partita di volley, ricordiamolo ai lettori che la prossima è contro la prima in classifica!!



mao