News‎ > ‎

1D Campionato: New Volley Uboldo - Fondazione Raimondi Pantarei 3-1 (20-25, 25-14, 25-22, 25-20)

pubblicato 14 ott 2018, 23:52 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 14 ott 2018, 23:53 ]
Uboldo, 12/10/2018 - 

Venerdì 12 ottobre è iniziato il campionato di prima divisione femminile. Uboldo si trova nel girone B con buona parte delle solite avversarie e anche qualche sorpresa. 

Uboldo, con una sola variazione nel gruppo rispetto allo scorso campionato (Caccia a rimpiazzare Poli passata alla Salus Gerenzano), apre quindi la stagione con un gioco ormai rodato, seppur con qualche accorgimento tecnico.   

Solbiate Olona era la prima delle avversarie da affrontare. E come lo scorso anno, ci si è proposta con una squadra molto competitiva e agguerrita. Nel riscaldamento, infatti, le attaccanti hanno mostrato il loro campionario di colpi potenti e veloci. 

Solbiate come tradizione parte a mille, ma questa pressione non dura tutta la partita, per cui, se si contiene l’impatto iniziale, poi piano piano si aprono spiragli per recuperare la gara. Serve pazienza e consapevolezza. E così è stato anche questa volta. Il primo set è andato a Solbiate che ha interpretato meglio l’esordio. Uboldo peraltro è parsa contratta, soprattutto in battuta e difesa. 

I set successivi, grazie ad alcuni accorgimenti tattici, sono andati in crescendo. Il secondo set è stato letteralmente dominato da Uboldo che ha ottenuto fino a 10 punti di margine in alcuni momenti. Comelli ha sfruttato il fatto per testare la seconda coppia di alzatore-opposto e oliare il meccanismo del doppio cambio. 

Il terzo set, combattuto come il primo, è andato comunque ad Uboldo, mentre nel quarto purtroppo si è assitito ad una lunga sospensione di gioco a causa dell'infortunio al ginocchio di una giocatrice centrale solbiatese. Alla ripresa, quasi a mezzanotte, Uboldo è parsa più concentrata e ha portato a casa i tre punti con un tutto sommato veritiero 3-1 casalingo. 

Sestetto sperimentale quello proposto da Comelli, che proseguirà già dalla prossima gara a testare le proprie atlete, a partire dal libero Basilico e a Brunone non impiegate in gara 1. Da segnalare l’ottima prova della schiacciatrice Borghi A., e l’ottimo gioco espresso da parte di tutte le ragazze, segno che forte è la voglia di replicare la bellissima stagione dello scorso anno. 

In bocca al lupo alla infortunata e arrivederci alla prossima settimana.