NEWS dalle nostre squadre di categoria

Elenco di tutte le news riguardanti la nostra attività!!
Tieniti aggiornato!!

Vai all'archivio news

1D Campionato: ASD Salus Gerenzano - New Volley Uboldo 1-3 (19-25 19-25 25-18 19-25)

pubblicato da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data ]

- Gerenzano, 19 gennaio 2018 - 

Gara piuttosto scarna di contenuti quella di venerdì al palazzetto di via Inglesina.  Le nostre ragazze sono scese in campo per portare a casa un risultato a portata di mano, in attesa degli scontri diretti con Caronno e Gorla delle prossime settimane. 

L'insidia maggiore era rappresentata dai .. ricordi del recente passato: il set perso all'andata, dove Salus aveva interpretato l'esordio in modo più consistente già dalle prime battute del match per poi cedere il passo alla distanza, e la sfortunata gara del ritorno dello scorso campionato, dove si portò a casa un solo punticino in una partita mal interpretata. 

Che la palestra di Gerenzano sia anomala è risaputo, gigantesca e con un tetto asimmetrico e con un fondo durissimo su cui si fatica a scivolare. Tuttavia non esistono giustificazioni ad una partita giocata un po' così, senza aggredirla, lasciando troppo spazio di iniziativa alle avversarie. 

Già il primo set ha lasciato intravvedere il tema della serata: scarsa pressione in battuta, con oltre l'80% di battute sul libero, scarsa efficacia dell'attacco, dove nemmeno al centro riuscivamo a chiudere il punto al primo scambio, con alcune giocatrici in evidente "giornata no", scarsa reattività di ricezione e soprattutto bassissima qualità del sistema muro/difesa. Tutto questo è bastato per regalare ben 19 punti nei primi due set alle ragazze di casa, che invece hanno lavorato molto bene sulle diagonali e in difesa. 

La vittoria dei primi due set non ci ha consentito di chiudere in scioltezza anche la partita, in quanto, dando fiducia a chi era rimasto per due set in panchina, il coach si è trovato una squadra con un assetto meno aggressivo in attacco e muro, consentendo a Gerenzano di migliorare l'esito delle proprie azioni e portare a casa il terzo set. 

Riportato il sestetto iniziale, nel quarto set, Uboldo ha ritrovato l'assetto dei primi due, e soprattutto l'efficacia di Pagani (in versione "senza audio"), grazie al cui contributo set e match sono stati chiusi. 

Dopo un mese e mezzo di gare contro la metà-bassa della classifica, ora bisogna pensare di migliorare il ritmo gara in vista delle prossime e decisive gare. 

forza Uboldo





 

1D Campionato: US Cistellum - New Volley Uboldo 0-3 (12-25 12-25 10-25)

pubblicato 15 gen 2018, 01:24 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 15 gen 2018, 02:39 ]

- Cislago, 14 gennaio 2018 - 

Si conclude vittoriosamente il girone di andata di questo campionato di prima divisione 2017-18. Le avversarie incontrate domenica mattina non sono state sufficientemente organizzate nel gioco da impensierire le nostre ragazze, che trascinate dall'idea di arrivare al giro di boa in vetta alla classifica, si sono presentate a Cislago sufficientemente "attive e sveglie" da gestire la faccenda in totale sicurezza. La differenza tecnica tra le due compagini è stata davvero enorme.

La gara non ha serbato molti spunti da raccontare, se non che il coach ha alternato in modo equo tutte le atlete disponibili, fatta esclusione dell'alzatrice Testi, sempre in campo, in quanto la "collega" Morandi, pur presente, era vittima di malanno stagionale. 

La classifica ci arride momentaneamente ed è giusto godersi questo momento che poche altre volte è accaduto a Uboldo in questi ultimi anni nel campionato di Prima Divisione. Risultato fortemente voluto dalle ragazze, motivate a non percorrere la solita routine di sprecare la prima metà della stagione in partite poco convincenti per poi rimpiangere quei 3 o 4 punti in meno a fine anno che ti tengono lontano dai playoff..

Questo gruppo è ormai maturo! qualche accorgimento tattico ha sicuramente aiutato, certo, ma sono le ragazze ad esser state capaci di partire con la motivazione giusta già a settembre-ottobre!", questo il commento del coach Comelli che conclude con un monito: "Ora si riparte da zero e bisogna confermarsi nella fase di ritorno, con squadre agguerrite e forti. I giochi sono lontani dall'esser decisi e bisogna tornare a lavorare con umiltà e con un ritmo elevato visto che le ultime partite sono state con avversari di basso profilo".

Alla prossima!!





1D Campionato: Futura Volley Busto - New Volley Uboldo 0-3 (20-25 21-25 7-25)

pubblicato 11 dic 2017, 00:56 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 11 dic 2017, 05:31 ]

- Busto Arsizio, 11 dicembre 2017 - 

Partita mattutina per le nostre ragazze che in clima pre-natalizio, al posto di dedicarsi all'acquisto di regali, hanno preferito affrontare le giovanissime della Futura Volley.

Gara con scarso contenuto tecnico che però, grazie ai tre punti acquisiti piuttosto facilmente, è servita a consolidare, seppur momentaneamente, il primato in classifica. Caronno infatti ha una partita in meno. 

Le ragazze del Futura sono giovanissime, e per questo lodevoli nell'impegno e nelle abilità mostrate. Noi, di contro, abbiamo giocato con un sestetto rimaneggiato, causa assenza dei centrali Caprera e Borghi per indisponibilità. La nostra Beatrice A., promettente under 16, ci ha aiutato a completare la rosa, giocando un set al fianco di Ruzza e Pagani (fuori ruolo per l'occasione).

Considerata la differenza tecnica e tattica tra le due squadre, coach Comelli ha proposto sestetti diversi in tutti e tre i set, cercando un connubio tra l'impiego di chi ha finora giocato poco e chi invece ha avuto più spazio. Con qualche difficoltà dovuta alle intese inevitabilmente meno rodate, i set sono scivolati via con qualche errore di troppo ma comunque senza troppi rischi. Nel terzo set, iniziato in modo simile agli altri due, sul punteggio di 7-7, Pagani ha inanellato una valanga di punti in battuta sfruttando un momento di crisi della ricezione della Futura volley, spegnendo così definitivamente le velleità delle nostre avversarie. 3-0 pulito in un'ora scarsa di gara. 

Godiamoci la testa della classifica e prepariamoci minuziosamente alla partita di chiusura prima delle feste. Forza ragazze! Forza NewVolley!




1D Campionato: Sara Assicurazioni - Oggiona 3-2 (23-25 16-25 25-23 29-27 15-11)

pubblicato 3 dic 2017, 13:25 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 8 dic 2017, 01:29 ]

- Uboldo, 1 dicembre 2017 - 

Dopo la vittoria di venerdì scorso a Saronno, contro una squadra che ha messo in notevole difficoltà le nostre ragazze, questo venerdì ci si giocava una grossa fetta di ambizioni della stagione. Si giocava infatti contro Oggiona, compagine con cui condividevamo la testa della classifica. Grazie a nuovi innesti, sapevamo che erano molto forti ed esperte. Così è stato, visto che nel riscaldamento pre-gara non si sono risparmiate le prove di forza. Oggiona ha giocatrici con attacco aggressivo e potente, con una gestione di gioco classica, non troppo votata alla palla rapida in banda, soprattutto perché la forza delle attaccanti anche in palla staccata è notevole. 

Uboldo, priva delle indisponibili Caprera, Basilico e Poli, è entrata in campo con un sestetto che vedeva le solite Pozzi-Brunone in banda, Testi alla regia, Pagani opposto, Borghi libero e Ruzza-Borghi al centro. Partite concentrate, le nostre ragazze hanno lottato su ogni palla per tutto il primo set, cercando di far valere il fattore campo. Nonostante ciò Oggiona non si è fatta sorprendere e ha chiuso di un soffio per 23-25 la prima frazione. 

Il secondo set ha visto acquistare pian piano il dominio alle ospiti, che hanno gestito il vantaggio accumulato e chiuso in netto vantaggio anche questa frazione con un comodo 16-25. 

Fin qui nulla da dire: la partita è stata giocata da ambo le parti cercando il risultato, con qualche errore, soprattutto nel gioco a rete (tre invasioni), battute poco efficaci e qualche errore in ricostruzione. Nella terza frazione Comelli favorisce l'ingresso di Piazza su Pagani, portando alcuni vantaggi in battuta e ricostruzione, con qualche centimetro meno a muro. Ma la svolta è avvenuta sopratutto laddove Oggiona è calata in ricezione ed è aumentata la nostra pressione in attacco in quanto Testi ha iniziato a servire con più continuità i centrali. Finalmente il successo è arrivato anche per noi con il più classico 25-23. 

Il quarto set è proseguito sulla scia del precedente, con ribaltamenti di fronti continui, portando Uboldo a conquistarsi un set point sul 24-23, che purtroppo non è stato sfruttato da Piazza, chiamata in campo sulla fiducia proprio per consolidare il punteggio in virtù della positività del precedente set. Ma come spesso accade l'azzardo non è stato premiato e il set è proseguito punto a punto terminando fino 29-27 regalandoci la possibilita di giocarci tutto al tie break.

Il quinto set è stato, forse, il più semplice della partita. Non per una manifesta superiorità delle nostre atlete ma, semplicemente per il fatto che ormai, consapevoli delle proprie potenzialità, cariche per il recupero realizzato, le Uboldesi hanno giocato "come sanno", annientando azione dopo azione Oggiona, che invece ha perso sicurezza e lucidità facendosi cogliere da un certo nervosismo. E' così che abbiamo preso un certo margine e abbiamo chiuso per 15-11 il set e la partita a nostro favore. 

Complimenti alle ragazze! Una gara difficile condotta con il piglio di una prima della classe. Il coach è molto soddisfatto del gioco che esprime questa squadra. Il lavoro fatto da giugno è ormai assimilato e ci sono notevoli margini per migliorare, soprattutto dalla seconda linea. Tutte le ragazze chiamate in campo si dimostrano all'altezza e questo significa grande affiatamento e motivazione. E non dimentichiamo il favoloso tifo dei nostri sostenitori. La vittoria è dedicata a voi.

Avanti così!


1D Campionato: Sara Assicurazioni - Castellanza 3-0 (25-14 25-21 25-16)

pubblicato 20 nov 2017, 01:29 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 21 nov 2017, 01:20 ]

- Uboldo, 17 novembre 2017 - 


Le nostre cugine castellanzesi in questa stagione si sono presentate al via della Prima Divisione con un team di giovani ragazze che esprimono un volley sicuramente di valore, in prospettiva, ma che ancora non ha quel vigore da condurre in porto in modo positivo delle sfide contro sestetti più esperti e rodati.


Con questa premessa, classifica alla mano, per le nostre ragazze queste due settimane si presentano un po' come prove della verità, in quanto sia la sfida con Castellanza che con Saronno (prossima avversaria) dovevano essere condotte con l'autorità e l'agonismo giusto per non rovinare il percorso fin qui fatto, per consolidare la posizione in classifica, e per dimostrare che la squadra sa mantenere la giusta tensione contro tutti, consentendo peraltro al coach di variare il sestetto in sicurezza testando tutta la rosa per le successive gare. 

La sfida è quindi iniziata con questi obiettivi, e come (quasi) sempre avviene in questi casi, la realtà non ha dato corso alle premesse. "Pronti...via!" ed è subito 0-6! due attacchi in rete, uno fuori, un punto diretto subito in ricezione,... Poco male, senza abbattersi e consapevoli del diverso livello in campo, le ragazze hanno ripreso in mano il gioco e le sorti della partita. 

Più che la narrazione della gara, per certi versi abbastanza tranquilla e senza ulteriori grandi svarioni o eccellenze, vogliamo qui far risaltare che mescolando un po' i sestetti, in cui l'unica a non aver "toccato campo" è stata  il libero Borghi, il risultato è stato molto positivo. Poli al suo esordio ha ben figurato, così come Basilico che ha proseguito in modo molto positivo la sua crescita dimostrando energia e maggior sicurezza e fiducia nelle proprie tecniche. Si sono riviste le battute estremamente efficaci di Borghi A., quelle capaci di portare dai 2 ai 4 punti o più a set, così come l'impegno e l'agonismo di tutte le altre atlete, sapientemente gestite da Testi prima e Morandi poi. 

Con un gioco più scontato in attacco da parte delle bande castellanzesi, si sono visti i progressi nell'impostazione del muro, fondamentale in cui non riusciamo mai a far valere i cm. dei nostri centri, che stavolta hanno fornito una ottima performance, soprattutto con Borghi A.V., Caprera e la capitana Pagani, che ha giocato nonostante una fastidiosa influenza.

Concluso in tre set il match, e dopo un weekend di riposo, ora le ragazze si preparano per la trasferta saronnese, palestra piccola, da dove bisognerà tornare vincenti!

Forza ragazze!

coach Comelli e Brignani






1D Campionato: Panta Rei - Sara Assicurazioni 1-3 (20-25 22-25 25-23 23-25)

pubblicato 11 nov 2017, 15:12 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 16 nov 2017, 07:42 ]

- Solbiate Olona, 10 Novembre 2017 - 


Questo venerdì le nostre ragazze della Prima Divisione hanno giocato a Solbiate Olona contro Panta Rei, squadra amica a noi ben nota, con cui spesso organizziamo amichevoli. Ma in questo caso in palio c’erano 3 punti pesanti per mantenere la testa del girone e tenere il passo delle altre agguerrite avversarie della parte alta della classifica. 


Panta Rei è una compagine solida, soprattutto in ricezione e difesa, con giocatrici di buona altezza e ottima qualità. Ma le nostre ragazze hanno portato a Solbiate tutto l’entusiasmo e la motivazione di chi sette giorni prima ha battuto Albizzate, una delle pretendenti al passaggio di categoria. 


Tutto faceva presagire ad un match delicato e combattuto. E così è stato. 


Coach Comelli per l’occasione ha proposto in partenza un sestetto ormai collaudato guidato da Testi, in cui però ha dato spazio a Ruzza, giocatrice di elevata caratura, al suo esordio stagionale. Il Primo set, dove tutto ha funzionato in modo eccellente, è stato chiuso con sicurezza vittoriosamente per 25-20, anche grazie al contributo delle nostre centrali, tra le migliori del torneo, che lasciate con muro a uno, hanno sistematicamente forato (a volte in modo doloroso) la difesa avversaria. 


Lo stesso sestetto ha poi proseguito a macinare gioco in sicurezza anche nel secondo set, che ha visto solo l’avvicendamento della ottima capitan Pagani in favore di Piazza, in un momento in cui le differenti soluzioni di attacco delle nostre due opposte hanno portato la difesa avversaria a doversi ri-adattare, consentendoci di chiudere anche questo set per 25-22. Da segnalare il solito concreto apporto in ricezione e attacco della coppia Pozzi-Brunone. 


Il terzo set, con alcune nostre variazioni di sestetto (Caprera su Ruzza, Morandi in regia e Basilico come libero) è iniziato con un prevedibile scatto di orgoglio di Panta Rei, che in casa non voleva di certo subire un 3-0! Le nostre avversarie hanno incrementato l’efficacia del servizio e la concretezza dell’attacco, mettendoci sotto notevole pressione. Nonostante ciò abbiamo pian piano tentato di riprendere il controllo del gioco ma un paio di situazioni sfortunate hanno regalato il set a Panta Rei per 23-25.


Nel quarto set, Comelli ha riproposto il sestetto di inizio gara, con Caprera al posto di Ruzza. Senza farsi sorprendere dalla ritrovata fiducia delle avversarie, le ragazze hanno lottato palla su palla per evitare il tie-break. I tre punti erano alla nostra portata! Con il coltello tra i denti le due squadre si sono scaricate addosso tutto il repertorio di colpi disponibile, finché, sul 22-23, grazie anche ad una sassata di Ruzza appena rientrata in prima linea, il set e la partita hanno visto finalmente la conclusione. Set vinto al minimo scarto per 25-23 e 3 punti in classifica conquistati. 


Ancora una grande prestazione di tutte le ragazze, in una palestra ostica, molto piccola, con conseguente poco spazio laterale in cui attuare il nostro gioco spinto alle bande e inutilizzabile per dar lustro ai nostri battitori, abituati a spazi più ampi da cui eseguire un efficace servizio.


In un gruppo che ormai inizia a prendere consapevolezza del proprio valore e affronta le partite (e gli allenamenti) con la motivazione di chi vuole restare in alto a giocarsela alla pari contro le grandi, applaudiamo la esaltante prestazione di Ruzza in questa sfida, e i continui progressi di Basilico verso la miglior condizione che ci consentiranno di crescere ancora nella fase difensiva.


Ragazze, giocando con questa determinazione non solo state raccogliendo belle soddisfazioni per voi stesse, ma regalate anche uno spettacolo emozionante che diverte e appassiona chi vi vede, e questo, oltre al risultato in termini di classifica, è una cosa magnifica, perché è il motivo per cui amiamo questo sport!


Avanti così!! La new Volley ringrazia!


  

 

1D Campionato: Sara Assicurazioni - Albizzate 3-1 (25-11 27-29 25-23 25-23)

pubblicato 7 nov 2017, 01:20 da New Volley Uboldo   [ aggiornato in data 7 nov 2017, 02:55 ]

- Uboldo, 3 novembre 2017 - 

Gran bella prova di carattere da parte delle nostre atlete della prima divisione, che questo venerdì hanno sconfitto una ambiziosa Albizzate che si è presentata al Pala Ceriani convinta di ottenere 3 punti ed allungare in classifica. Invece le "Yellow Panthers" hanno dovuto faticare parecchio per tentare di raddrizzare una gara che per loro rischiava di essere una vera e propria disfatta. 

Uboldo si è presentata infatti con un sestetto aggressivo e motivato che, spinto da una Testi ispiratissima in questo avvio stagione, ha letteralmente tenuto fuori gara le avversarie per un entusiasmante primo set chiuso 25-11 tutto d'un fiato!

Nel secondo set coach Comelli, con un avvicendamento alla regia, ha provato a spiazzare le avversarie per non consentir loro di trovare contromisure al gioco del set precedente, ma le pantere di Albizzate hanno avuto la reazione che il loro tecnico chiedeva e, seppur a fatica, stando sempre davanti ma con un recupero di Uboldo sul finale, lo hanno conquistato per 27-29, regalando un bel finale agguerrito e giocato punto su punto.

Il terzo e quarto set, ripristinato il sestetto iniziale, Uboldo ha condotto in modo via via più concreto il punteggio a proprio favore, con qualche rischio di troppo soprattutto nel terzo set. Le ospiti, sempre in difficoltà in ricezione per tutta la gara, grazie alle nostre percentuali finalmente decorose in battuta, sostenute dalla millimetrica Borghi A.V., dal terzo set in poi hanno accusato una certa dose di nervosismo dovuta sia alle più classiche controversie con gli arbitri (costata l'espulsione del coach), sia alla pressione imposta dalle nostre ragazze che impediva loro costruire gioco e chiudere i punti. Finalmente è stata premiata la nostra tenacia e il terzo e quarto set sono stati entrambi vinti per 25-23. 

Risultato finale: 3-1 per Uboldo. 

Tre punti che proseguono la striscia positiva ottenuta da inizio stagione (sempre a punti con una sola sconfitta) e consolidano le certezze di un gruppo molto motivato che ha ben lavorato da giugno per migliorare il proprio rendimento di inizio stagione, laddove era solita subire pesanti sconfitte dalle squadre leader, che spesso al ritorno invece batteva. Resterà questo l'obiettivo primario, in attesa di affinare ulteriormente le intese.

Seppur sono molte le giocatrici che stanno offrendo cospicui miglioramenti e brillanti prestazioni, da menzionare è soprattutto la prestazione corale della squadra, finalmente equilibrata e determinata sia in campo che fuori!

Ragazze! Con questo gioco potete battere chiunque. La New Volley è con voi!


1D Campionato: Mps Gorla - Sara Assicurazioni 2-3 (25-27 21-25 25-21 25-23 13-15)

pubblicato 27 ott 2017, 15:36 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 30 ott 2017, 14:46 ]

 - Gorla Minore 25 ottobre 2017

 Una fortuna chiamata due punti.

 Una vittoria che non realizza il punteggio pieno e perdiamo terreno in classifica e oggi sono tre punti totali mancanti, si perde un set contro Gerenzano si perdono due punti a Caronno e oggi un Gorla in posto quattro quasi ci trafigge, questa è un'analisi sintetica ma veritiera di una situazione che non porta valore alla reale potenzialità della squadra, meglio si può fare e tanto si chiede: la vittoria piena. Gorla realizza 109 punti noi 111, noi cambi zero Gorla ne fa 10, un referto che segna una forzatura nell'insistere a mantenere un sestetto fisso per 114 minuti in campo contro un Gorla che non ha mai ceduto un attimo, queste hanno esercitato una pressione formidabile per 5 set di ben oltre 20 minuti l'uno, un inchino ad all. Maiocchi (Gorla) che con un solitario attacco in posto 4 ci fa soffrire per tutta la partita.

Primo set: scambio lungo non chiudiamo due attacchi Gorla si, si riprende il servizio per una diagonale di Brunone e si viaggia per tutta la prima rotazione punto a punto, si tampona ma non si blocca l'attacco in banda e al momento non usiamo le centrali, si gira a 7-8. Testi ace e Pozzi spara una sassata imprendibile siamo in break 9-12. Brunone bene al servizio due ace, si chiamano le centrali e Caprera senza muro è a terra 10-16. Il set scorre a nostro favore e per questa rotazione pur sbagliando due servizi siamo sempre avanti 15-21. Gorla non molla è mette sempre l'attacco in posto 4 che per tre volte mette a terra, non raccogliamo un palla a fondo campo e Gorla è li 20-22. Brunone prova con le pipe, si prova il centrale e Borghi ma è lunga. Gorla non ha assolutamente fantasia, il palleggio mette costantemente in posto 4 e questa spara missili quasi sempre smorzati da nostro muro, Testi servizio a rete la pressione delle avversarie è costantemente alta bella in difesa pericolosa in banda, Brunone è lunga Pagani invece segna il campo ma ci prendono 25-25. Rubiamo il servizio 25-26 si gioca cattive da ambo le parti questo scambio è lunghissimo L1 Borghi recupera due attacchi e finalmente dopo ben 26 minuti mettiamo a terra il punto set 25-27, ma che fatica.

Secondo set: non cambia il sestetto uboldese, all. Maiocchi una modifica in P6, Gorla avanti con un'ace recuperiamo con Borghi mette a terra con un contrasto a muro a uno peraltro in ritardo, un palese segnale che il nostro posto tre oggi poteva fare disastri in campo avverso. Uboldo con Pozzi in palo-netto prende il servizio lo sfrutta a dovere e siamo ancora davanti 8-14 e si ruota. Una tranquillità che ci distrae infiliamo tre servizi a rete mentre la banda avversaria continua a bombardarci ecco che Gorla recupera e pareggia. Testi presa in doppia e Pozzi mette out una diagonale, si chiama Pagani in banda e facciamo punti siamo in seconda rotazione davanti 20-22 e bisogna chiudere il set. Pagani ancora in banda trafigge la difesa avversaria ci siamo 21-23. Sbagliano la ricezione le avversarie 21-24 servizio di Testi ancora una ricezione precaria avversaria ritorna palla facile a noi e tutto risulta facile per la nostra prima linea chiudiamo a 21-25 con 23 minuti di gioco.

Terzo set: ancora fisso il sestetto uboldese, all. Maiocchi sfalsa la rotazione e modifica in P6, Gorla è costante forte pressione in posto 4 e molto bene in ricezione. Perdiamo il servizio la banda avversaria mette a terra due volte ancora Testi in doppia e Gorla ora detta legge, si gira a 10-9 ma ora Gorla al servizio mette in confusione Sara Assicurazioni e ci stacchiamo 17-12, sempre con un Gorla in pressione sulla banda noi fatichiamo a portare palla alle attaccanti con la preferenza alle bande ma poco alle centrali dove ad ogni occasione di attacco il posto tre avversario è sempre in ritardo un vero peccato non sfruttare questo P3. Gorla  è dominante e recupera ogni nostro attacco il palleggio è raramente in posizioni diverse dalla banda in P4 e inspiegabilmente questa soluzione ci condanna. Non chiudiamo la seconda rotazione Gorla chiude a 25-21 dopo 22 minuti di gioco.

Quarto set: nessuno muove i sestetti, ora Uboldo è succube delle avversarie non recuperiamo palle smorzate dal muro e comunque siamo in calo di rendimento e lo si capisce da alcune palle che cadono a terra perché non usiamo il classico colpo di reni. Brunone al servizio ci tiene in partita e pareggiamo 21-21, ancora Brunone attacca ma è a rete e Gorla è in ace 24-21 recuperiamo il servizio ma il punto poi lo conquista Gorla 25-22 e purtroppo siamo al tie-break dopo ben 26 minuti di gioco!!

Quinto set: ci giochiamo la faccia una squadra a mono attacco ci stà dando filo da torcere, non è un bel pensare e peraltro queste avversarie non mollano un attimo non hanno un calo sono formidabili, giochiamo per la prima fase del set punto a punto si forza ad agni attacco ma quel maledetto posto tre lo si usa poco con un Gorla che ha sempre il muro in ritardo, cambio campo 7-8 non è una cosa bella avere l'avversario ad un punto!! Testi al servizio ci porta in allungo 8-11 ma basta solo pensarlo e Gorla recupera 10-12, ora le due squadre hanno la contraerea che spara palle a ripetizione si arriva al 13-13, prendiamo il servizio 13-14 Testi mette per tre volte in attacco Brunone che per tre volte lascia tre missili due sono smorzati dal muro avversario ma il terzo cade a terra e siamo 13-15 si vince la partita dopo 17 minuti.

Prossima contro l'Albizzate prima in classifica, c'è stimolo contro la capolista è chiaro che il punteggio finale è già scritto, perché Sara Assicurazioni ha la potenzialità per portare tre punti in cassaforte, diversamente non và bene non è ammissibile l'errore, sarà una settima determinante per all. Comelli per preparare la rincorsa della classifica, una settimana dove si deve mantenere la calma e riflettere Albizzate è stato analizzato ed è alla nostra portata e con il vantaggio di giocare in casa.



 m@o

3D Amichevole: Ets International - Citroen Dalma 0-5

pubblicato 23 ott 2017, 14:26 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato in data 24 ott 2017, 03:26 ]

 - Caronno Pertusella 23 ottobre 2017

 Terza divisione Citroen Dalma perfetta!

Ancora un'amichevole e ancora convincente questa Citroen Dalma, in trasferta a Caronno in spazi ristretti si provano tutte le opportunità di gioco, in una situazione di gara allenamento mister Artuso non lascia spazio alle improvvisazioni, tutti i cinque set sono stati interpretati alla perfezione da tutte le atlete, sorprende la difesa il servizio e tutte le soluzioni di attacco.
Bene l'intesa con le palleggiatrici ed eccezionale anche la prestazione delle singole atlete con un'ottima interpretazione tecnica dei fondamentali.

Non resta che aspettare l'ufficializzazione dei calendari con partenza programmata a fine novembre, quindi un ulteriore opportunità per assaggiare il team in un'amichevole più prestante, per testare o meglio stressare il sestetto al fine di affilare eventuali imperfezioni.

 

1D Campionato: Ets International - Sara Assicurazioni 3-2 (25-20 25-23 25-22 25-16 15-10)

pubblicato 21 ott 2017, 12:21 da Video NewVolleUboldo   [ aggiornato il 23 ott 2017, 05:50 da New Volley Uboldo ]

 - Caronno Pertusella 20 ottobre 2017

 101 minuti di spettacolo si prende un punto contro un Caronno splendido.

 Lo sapevamo la gara era da bollino rosso per la sola seconda gara di campionato, palestra scivolosa bassa non era il nostro terreno e portare a casa almeno un punto era d'obbligo, Caronno performante quando noi caliamo ma nel momento che la nostra difesa funziona e teniamo fermo il palleggio allora è Uboldo a prendere il dominio del campo. Inganna la classifica con la prima a più due ma il duo Caronno-Uboldo da quanto si è visto sarà un osso duro per tutte e vedremo quando passeranno sotto le nostre armi!!
Centouno minuti di gara per un pareggio di centotre punti a testa, 12 time-out, un penality a Uboldo, 19 sostituzioni e infinità di errori al servizio per uno spettacolo dato ai tifosi, bella Caronno e brava Uboldo.

Primo set: star-up di Morandi che in flottante porta Uboldo al 0-3 ci ferma l'arbitro e Croci (Ets) va in ace, sembrava facile ma Caronno prende punti in banda e con due nostre ricezioni fallimentari le squadre sono al pareggio 7-7. Si gioca sempre forzando ma Morandi è sempre con il palleggio in rincorsa, mentre Ets non muove la palleggiatrice e vive di vita facile belli gli appoggi in banda e sulle centrali e forza gli attacchi sempre contro la nostra palleggiatrice. Ma non molliamo e in prima rotazione siamo 11-10, Ancora Morandi in ace una bomba di Pagani e un bel appoggio su Pozzi e siamo davanti 12-13 ma non è una passeggiata. Non si butta via nulla Caronno è performante sulle bande noi lavoriamo bene con tutto la prima linea, Borghi passa su ogni alzata e sui fianchi Pagani è devastante ma sprechiamo quattro servizi seriali quindi non si fugge, ancora in testa Ets alla seconda rotazione 19-18. Bella diagonale di Caprera ma tre errori in ricezione nostri rovinano tutto quanto costruito in questo set 24-20 time-out di Caronno per un punto che manca e arriva immediatamente 25-20 e il primo set è perso ..... si poteva fare meglio, si poteva portare a casa il set!

Secondo set: Uboldo fulminata da un collasso in ricezione 5-0!! Ets è padrona del campo si scivola e si perde la fiducia, cambio della diagonale dentro Testi su Pagani fuori Morandi per Piazza 11-5 non si riesce a contrastare l'avversaria prima rotazione una vera disperazione 14-7 con sette servizi sbagliati non va bene! Borghi forza il servizio un ace ma poi non passa, Piazza fermata per un'invasione a punto fatto insomma una debacle che non ha via d'uscita. Bene poi Piazza su attacchi sempre a terra ma le diagonali di Caronno sono pericolose e fabbricano punti, seconda rotazione 22-19 servizio nostro ma è ancora a rete 23-19 è la resa del set, Caronno chiude con due splendidi attacchi e anche questo secondo gioco è andato 25-23.

Terzo set: sballa la rotazione all. Comelli con partenza in P4 e il mister azzecca l'assetto e la difesa ora è perfetta, Testi non si muove e domina tutta la prima linea sono sempre appoggi che ora fanno male a Caronno che peraltro cala in attacco sbaglia e il loro palleggio ora è in difficoltà, nessuna squadra comunque fugge e siamo 7-5 con la percezione che forse questa volta si può fare, in seconda rotazione volano missili da ambo le parti e le due squadre offrono uno spettacolo peraltro preventivato sono brave tutte e siamo pari 14-14. Ferrè (Ets) attacca a rete Piazza mette a terra ma tutte e due le squadre fanno spettacolo non si molla nulla 17-17, ancora pari 19-19, questo set non si deve perdere 21-21 al servizio preso 21-22 è il turno di Borghi A. due ace 22-24 e un attacco a terra e il set c'è 22-25!!

Quarto set: ci crediamo, Ets è calata in un sestetto iniziale mai cambiato, pur con qualche servizio a fondo campo si domina una spettacolare Caronno, in prima rotazione si comanda in prima linea ma al servizio conquistato poi ben 5 li mandiamo alle ortiche, bene  Caprera in posto tre, si lavora anche in pipe e con un turno servizio di Pozzi chiudiamo finalmente in testa la prima rotazione 6-9. Testi riceve statica non muove un passo alza perfettamente ed è facile servire chiunque è il nostro momento, ancora un allungo al servizio di Borghi A. e con una diagonale di Piazza ora siamo più tranquille, Caronno cede e Uboldo approfitta seconda rotazione avanti 15-22 prende il servizio Ets ma Pozzi in palo netto lo riprende e non lo molliamo più, si chiude con un bel 16-25.

Quinto set: Ets mette titolare Ferrè e Bettoni un cambio che fa male ad Uboldo, siamo pietrificate mentre Caronno fa quello che vuole si cambia campo a 8-3, un disastro sulle intese in seconda linea Testi è in rincorsa e questo è il risultato stiamo affogando. Cambio diagonale di Sara Assicurazioni, Morandi in seconda su l'ottima Piazza e Pagani in prima ad alzare il muro al cambio con Testi, si recupera con due appoggi su Pozzi e uno sfacciato appoggio fortunoso di Morandi va a punto, ma si sbagliano ancora due servizi e siamo 12-8. Caronno prende punto e Caprera replica ma è troppo tardi 13-9 servizio Borghi forza e va in out 14-10, serve Ets ci complichiamo la vita in ricezione e Caronno chiude 15-10 peccato, ma va bene così un punto preso uno meno a Caronno dato, ora le altre devo fare i conti con noi!!

Facile fare critiche per non aver vinto ma le previsioni non erano positive, Caronno si è dimostrata una squadra ben messa e lo ha dimostrato, noi giocare in un habitat sfavorevole con campo scivoloso, con bande strette portare a casa alla seconda giornata un punto in trasferta in quella di Caronno va benissimo, ora non c'è spazio alle verifiche c'è subito Gorla in trasferta, mercoledì 25, un altro campo con un terreno assolutamente sfavorevole, nettamente contrario il terreno fa attrito e si fatica ad gestire l'affidabilità in palleggio, sarà necessario partire in pressione contro un Gorla avvantaggiato dal fattore campo e siamo sicuri che cap. Pagani e socie daranno il massimo per prendere tre punti!
Soddisfatto all. Comelli e comunque è in attesa delle note degli osservatori per decidere l'assetto in gara contro Gorla.



  m@o



1-10 of 412